SNOEZELEN MEETING GARDA 2015

Giovedì 16 aprile si terrà a Garda (vr) una giornata dedicata allo studio del metodo Snoezelen.

Il “Snoezelen Meeting” che vedrà la partecipazione di Richard Hirstwood è organizzato dal centro per adulti disabili Ceod Villa Dora della Casa del Sole Onlus grazie al sostegno di Krone Italia.

 

Il Meeting che durerà tutta la giornata si svolgerà la mattina presso l’IS Marie Curie di Garda ed il pomeriggio presso il Ceod Villa Dora a Garda.

 

La quota di partecipazione è di 50 euro iva compresa.

E’ necessaria l’iscrizione tramite la compilazione del modulo d’iscrizione.

Per informazioni e iscrizioni, segreteria organizzativa Ceod Villa Dora:

telefono 045.6271650 - fax 045.6271651.ceod.villadora@casadelsole.org

 

La percezione a metà anni ‘70 che le attività “abilitative” per le persone con deficit intellettivi gravi fossero principalmente legate ad aspetti della vita quotidiana (pulirsi, vestirsi, mangiare, etc.), ha portato a sviluppare metodologie quali le stimolazioni basate sui cinque sensi e la loro combinazione – si veda quanto sviluppato tramite metodologie quali le stimolazioni basali, la Comunicazione Alternativa Aumentativa e la globalità dei linguaggi. Tra queste metodologie si inserisce anche quella della Stimolazione Plurisensoriale.

Tale stimolazione viene realizzata in alcuni ambienti dedicati: la progettazione di tali ambienti nasce dalla necessità di trovare uno spazio di osservazione tale da accogliere una serie di soluzioni mirate a stimolare i soggetti su più canali sensoriali. La possibilità di disporre di luoghi di osservazione e di “sperimentazione” in continuo divenire stimola anche i terapisti alla ricerca di soluzioni e strumenti che possano variare nel tempo e siano pronte ad accogliere specifiche esigenze delle persone in trattamento.

A queste esigenze ha dato risposta un gruppo di terapisti che verso la metà degli anni ’70 hanno sviluppato un approccio che hanno battezzato “Snoezelen”.

Il termine Snoezelen deriva dalla contrazione dei verbi olandesi “snuffelen” e “doezelen” che significano “annusare” e “dondolarsi”, che evidenziano gli aspetti sensoriali e di rilassamento da cui alcuni terapisti olandesi sono partiti per intraprendere le prime ricerche sulla stimolazione sensoriale.

Snoezelen è un approccio che fa ricorso a tutti i cinque sensi e alla loro interazione e a tal fine utilizza una vastissima serie di effetti luminosi, musicali ed uditivi, di aromi e di forme, di superfici tattili; tali effetti sono prodotti da apparecchi opportunamente attivati dai terapisti in funzione delle caratteristiche dei singoli pazienti.

Il suo fine è quello di suscitare interesse negli utenti e facilitare l’orientamento nel tempo e nello spazio, nel riconoscere i determinati momenti della giornata.

Da questi studi è nata la proposta di creare luoghi ad hoc, le stanze Snoezelen.

 
 
Programma Convegno e focus group
 

Apertura del convegno

Ore 8.30-9.00 saluti introduttivi
Presidente Casa del Sole  - Elvira Sanguanini
Preside IS Marie Curie Sklodowska  - prof.Luigi Giuseppe Pizzighella
Assessore Regionale Servizi Sociali  - dott. Davide Bendinelli
Direzione Generale ULSS 22  - dott. Alessandro Dall'Ora
 

Prima sessione della mattina - moderatore dott.Andrea Ghidini

Ore 9.15 -  Il perché di una professione: Casa del Sole e Vittorina Gementi - dott. Mario Rolli

Ore 9.45 - Risultati, Sviluppi e prospettive dello Snoezelen  a livello italiano - arch. ing. Enrico Orofino

Ore 10.00 Overview of the multi sensory concept - a brief look at the history of the multi sensory room & it’s uses. Multi sensory room design - ideas to maximise the impact - prof. Richard Hirstwood

Ore 10.45 pausa
 

Seconda sessione della mattina - moderatore arch.ing. Enrico Orofino

Ore 11.00 La diffusione di una cultura di approcci di comunicazione alternativa : gli ambienti plurisensoriali e il ruolo dell’ APS ONLUS (Associazione Promozione Snoezelen) - Prof. Gianluigi  Fanchiotti

ore 11.30 "Musica in culla" e "Mani bianche": musica come stimolazione multisensoriale in una visione psicoeducativa. Simone Magnoni, Valentina Berlanda, Chiara Cattapan Associazione "Sei Per La Musica" Di Castelfranco Veneto (TV)

Musicoterapia e Snoezelen Rosa Gecchele
Ore 12.00 dialogo intervista a cura degli studenti
Ore 12.30-13.30 chiusura e pausa pranzo
 

Apertura sessione pomeridiana

Ore 14.00 Saluti introduttivi

Responsabile Centro Ceod Villa Dora - Nadia Cottini

 

Prima sessione pomeridiana - moderatore dott. Andrea Ghidini

Ore 14.10 "Aspetti psicologici nello Snoezelen" - dott. Fabrizio Varalta, CERRIS

Ore 14.40 Sessioni snoezelen: La via italiana all’introduzione di sistemi EBM - Arch. Ing. Enrico Orofino

Ore 14.55 Learning Styles - what do we mean by ‘sensory’ learning styles and how does this help us in the multi sensory room?

Ulteriori aspetti sviluppati:
Sensory Assessment & target setting

simple assessment & target setting will ensure a coherent approach to multi sensory input as well as a clear indication of progress.

Sensory impairment issues - individuals with a  dual sensory impairment need a different approach in the sensory room - how can we do this effectively?

Using a multi sensory room effectively - an in-depth look at the  equipment currently available & how to use it effectively.

Prof. Richard Hirstwood

 

Seconda sessione pomeridiana - moderatore arch.ing. Enrico Orofino

Ore 16.20 focus group  e tavola rotonda “ esperienze maturate nei centri dell’area veronese”: Gresner -  Loredana Barbesi

DonCalabria -  Tiziana Bonaconsa
Conservatorio -  Elena Fasoli
Filo Continuo -  Marco Sartori

Villa Dora -  Silvia Gilioli, Cinzia Ortombina, Elisa Barbagallo

Ore 18.30 confronto e domande
Ore 19.15 conclusione e saluti
Clicca per inviare l'articolo via email a un amico